indietro

Gli impegni di L'Occitane

I nostri valori

Dalla sua creazione nel 1976, L'OCCITANE coltiva dei valori semplici: l’autenticità, il rispetto e la sensorialità. Oltre a una filosofia, L'OCCITANE ne ha fatto un impegno, che si è tradotto negli anni in azioni concrete.

Ognuno dei nostri gesti, ognuna delle nostre scelte sono guidati dalla doppia volontà di preservare e trasmettere. È in questo modo che il nostro marchio esiste e trova il proprio senso.

Autenticità

Dietro un buon prodotto c'è sempre una storia vera. Così, per ogni flacone L’OCCITANE, c'è un'origine tracciabile e un territorio, il percorso dei produttori esigenti e delle conoscenze derivanti dalle tradizioni di Provenza o altrove.

La nostra missione consiste nel trasmettere questi gesti di bellezza in prodotti adatti al mondo moderno. Scoprite l'origine de L'OCCITANE, questa terra magnifica della Provenza, sulla nostra rivista online, In Provenza.

IN PROVENZA >

Rispetto

L’OCCITANE s’impegna a limitare l'impatto ambientale delle proprie azioni e dei suoi prodotti, a migliorare il benessere dei consumatori, ma anche quello dei dipendenti e a sostenere le cause che tengono a cuore ogni volta che è possibile. Facciamo in modo che i nostri prodotti siano accessibili ai non vedenti indicando il nome in braille sugli imballaggi. Ci sforziamo continuamente di mantenere i nostri impegni sempre di più e meglio, sia per quanto riguarda l'impresa che per la Fondazione L’OCCITANE.

FONDAZIONE L’OCCITANE >

Sensorialità

Per realizzare dei cosmetici efficaci, associamo la tradizione, la natura e la ricerca. Ma i nostri ricercatori sono anche al servizio del piacere: dalla texture alle fragranze, utilizzare un prodotto L’OCCITANE significa sempre concedersi un momento di benessere, un gesto sensoriale e goloso. Dai profumi invitanti ai colori cangianti, insieme a una luce e un'accoglienza calorose, i nostri negozi sono concepiti in modo che ogni istante trascorso presso di noi sia considerato un momento di benessere e di scoperta. Infine per prolungare il viaggio e il piacere dei sensi, L’OCCITANE sviluppa delle spa che le somigliano, delle spa «in Provenza», la Provenza dell'acqua e delle dune: la Camargue.

SPA L'OCCITANE >

Il nostro impegno

Dalla sua creazione nel 1976, L’OCCITANE s’impegna in azioni d'interesse generale. Nel 2006, L'OCCITANE crea la sua Fondazione d'impresa per portare avanti queste iniziative. Con un budget di 1 milione di euro in media l'anno, la Fondazione L’OCCITANE sostiene 2 campi d'azione: le persone con deficit visivi nel mondo e l'emancipazione economica delle donne in Burkina Faso.

Nelle nostre filiali, i dipendenti di L’OCCITANE si impegnano nella realizzazione dei progetti della Fondazione e portano avanti un progetto di intervento speciale finalizzato a contribuire alla ricostruzione nel nord del Giappone in seguito alla tsunami del 2011.

IL FILM DELLA FONDAZIONE >
IL SITO WEB DELLA FONDAZIONE >
LA BROCHURE DELLA FONDAZIONE >

L'emancipazione economica delle donne

Da oltre 25 anni, L’OCCITANE ha integrato il karité del Burkina Faso nei suoi prodotti. Per rafforzare questa collaborazione, la Fondazione L’OCCITANE sostiene l'emancipazione delle donne del paese con dei programmi di alfabetizzazione e la promozione di progetti d'imprenditoria femminile. Oltre 7000 donne del Burkina Faso hanno guadagnato un'autonomia grazie a questi programmi.

Ogni anno in occasione della giornata della donna a marzo, L’OCCITANE vende un sapone prodotto nel Burkina Faso di cui il 100% dei guadagni* sono versati per la costruzione e il funzionamento di centri di alfabetizzazione per le donne di quel paese.  Nel 2012, sono stati versati oltre 153000.

* Prezzo di vendita in negozio al netto delle tasse, costi di trasporto e di produzione.

Il sostegno agli ipovedenti

Poiché L’OCCITANE è un marchio legato ai sensi, sceglie d'impegnarsi sui sensi della vista e di scrivere in braille sulla maggior parte delle confezioni. La sua Fondazione va più lontano sostenendo le persone con deficit visivi. Favorisce il loro inserimento professionale in Francia e lotta contro la cecità evitabile nei paesi in via di sviluppo. Oltre 500000 persone hanno potuto ricevere delle cure oftalmologiche grazie a questo programma.

Ogni anno in occasione della Giornata Mondiale della Vista a ottobre, L’OCCITANE vende un sapone solidale, di cui il 100% dei guadagni* saranno versati per dei progetti di lotta contro la cecità nei paesi in via di sviluppo. Nel 2011, sono stati versati oltre 210000 euro.

* Al netto delle tasse, dei costi di trasporto e di produzione.

I dipendenti L'Occitane si mobilitano

Dalla sua creazione, la Fondazione L’OCCITANE coinvolge i dipendenti de L’OCCITANE nei suoi progetti. In Francia, sostiene, ad esempio, delle associazioni di dipendenti di beneficenza che formano le donne alla produzione del sapone.

Le filiali de L’OCCITANE mobilitano anche i propri dipendenti presso delle Organizzazioni non Governative locali per il sostegno di persone con deficit visivi per demoltiplicare l'impatto con il territorio. Abbiamo costruito una rete di 12 corrispondenti nel Mondo che rappresentano le nostre fonti d'informazioni.

Alcuni esempi d'azione nelle nostre filiali:
• Dieci filiali L’OCCITANE hanno raccolto oltre 80000 € per sostenere delle associazioni per la lotta contro la cecità evitabile. 6 900 persone hanno potuto beneficiare di queste azioni: avendo accesso alla cultura con dei libri audio, beneficiando di cure o di attrezzature per migliorare la vita quotidiana o partecipando a delle attività di intrattenimento.
• In Malesia, gli operai lavorano con la «Associazione per i non vedenti della Malesia».
• Negli Stati Uniti, l’equipe di New York lavora da 3 anni con «Hellen Keller International». I dipendenti hanno venduto delle cartoline di Natale realizzate da bambini ipovedenti per finanziare dei laboratori di depistaggio che hanno consentito a 1400 bambini di beneficiare di cure o di occhiali.
• In Russia, le equipe hanno raccolto 18000 € per finanziare dei libri in braille per «Illustrated books for small blind children Foundation».
• In Canada, i dipendenti si sono riuniti per sostenere l'Associazione ORBIS Canada e il loro ospedale aereo tutto attrezzato.

Per maggiori informazioni non esitate a scaricare LA NOSTRA RELAZIONE SULL'ATTIVITA'


L'OCCITANE per il Giappone
Dopo il terremoto e lo tsunami dell'11 marzo 2011, L’OCCITANE si è impegnata a sostenere la ricostruzione del Giappone, un paese molto caro al marchio. Dopo aver inizialmente donato 50000 prodotti, L’OCCITANE ha partecipato alla ricostruzione di un centro comunitario a Kamaishi, inaugurato ad aprile 2012 a sostegno dell'Associazione KnK (Children without Borders).

L'impegno in Provenza

Con la sua sede nelle Alpi-di-Alta-Provenza, ancorata sul proprio territorio, L’OCCITANE è un marchio molto impegnato a livello locale. Sosteniamo e valorizziamo gli uomini e le donne che fanno vivere questa regione. Il marchio si è sviluppato su dei valori di rispetto, autenticità, sensorialità che sono al centro dei suoi impegni e che si combinano con una reale volontà di trasmissione delle conoscenze e del know-how sulla natura. L’OCCITANE investe anche in campo culturale, sportivo e turistico presso strutture riconosciute localmente e più ampiamente nella regione PACA.

PARTNER LOCALI>
SPONSOR LOCALI>

Responsabilità sociale

Il rispetto delle persone è al centro dei valori dell'impresa e guida la sua politica sociale, come principio cardine:

• lo sviluppo delle risorse umane, per accompagnare la crescita del gruppo consentendo a ognuno di esprimere il suo potenziale e le proprie aspirazioni professionali,
• l’equilibrio vita professionale/vita privata,
• l’integrazione professionale delle persone disabili: l’apertura alla diversità, in particolare agli handicap, è dunque iscritta nella politica sulle Risorse Umane dell'impresa, e consolidata dalle azioni compiute dalla Mission Handicap

Una politica proattiva è rivolta anche alla sicurezza e all'ergonomia per prevenire gli incidenti sul lavoro e garantire il benessere dei propri dipendenti.

Infine, L’OCCITANE s’impegna nella comunità per mezzo di progetti di solidarietà e della sua Fondazione.

«L’impresa è solo parte di un tutto, e uno dei pilastri fondamentali dello sviluppo sostenibile è il rapporto responsabile che l'impresa ha con la sua comunità. L’OCCITANE è un attore economico e sociale di prim'ordine per la regione Provenza-Alpi-Costa-Azzurra. Al di là del Mediterraneo, L’OCCITANE ha creato dei legami molto forti con la comunità del Burkina Faso da più di 20 anni, grazie al burro di karité, legami che sono stati rafforzati con le azioni della sua Fondazione nel Burkina Faso in particolare.»,
Olivier BAUSSAN, Fondatore de L'OCCITANE

Acquisti responsabili

Al fine di garantire una rigorosa tracciabilità dei nostri ingredienti, un'equipe è dedicata a delle relazioni con i nostri produttori per le nostre filiere sostenibili. Le nostre formule, ispirate dai sapori della natura, vengono realizzate nel più grande rispetto, evitando ogni forma di biopirateria.

Al fine di costruire un quadro noto alla nostra politica etica negli affari, aderiamo al Patto Mondiale dell'ONU e ai suoi 10 principi nel campo dei diritti dell'uomo, dei diritti del lavoro, dell'ambiente e della lotta contro la corruzione.

Filiere sostenibili

La storia de L’OCCITANE è intimamente legata alle piante provenzali e mediterranee ma anche agli Uomini che le coltivano. I nostri criteri di qualità e tracciabilità sono rigorosi ed esigenti. Sosteniamo i produttori locali e scegliamo di preferenza delle produzioni con etichetta. Privilegiamo le filiere integrate e corte. Quando una pianta selvaggia è troppo sfruttata, mettiamo su dei programmi di coltura inquadrati. Infine, collaboriamo con gli organismi regionali al mantenimento delle colture in pericolo o al rilancio di quelle dimenticate.

INGREDIENTI SOSTENIBILI >

Rifiuto della biopirateria

I brevetti depositati da L’OCCITANE si basano su dei ritrovati terapeutici o cosmetici che sono il risultato delle ricerche condotte dalla R&D interna. L’OCCITANE non brevetta delle applicazioni fondate sulle tradizioni (biopirateria), ma realizza dei nuovi test d'efficacia su delle associazioni di ingredienti per rispondere ai bisogni cosmetici. Non bloccano l'utilizzo di una stessa pianta da parte di un'altra società.

Etica

Dal 2011, L’OCCITANE ha adottato ufficialmente i valori chiave e i principi del Patto Mondiale dell'ONU nel campo dei diritti dell'uomo, dei diritti del lavoro, dell'ambiente e della lotta contro la corruzione.

Ambiente e Sviluppo Sostenibile

"Ci prendiamo cura dell'ambiente in tutti gli aspetti del nostro lavoro, dall'elaborazione delle nostre formule allo sviluppo degli imballaggi, dalle modalità di produzione alla logistica di distribuzione. Per ridurre per sempre l'impatto ambientale, siamo entrati a far parte di un percorso di certificazione ISO 14001.

I nostri dipendenti e i nostri negozi si prendono cura dell'ambiente seguendo delle norme elaborate per incoraggiare una partecipazione attiva a tale scopo."

Formule

Cerchiamo di limitare l'impatto sul pianeta a partire dal momento della concezione fino al termine della vita dei nostri prodotti e tale volontà si riflette in un certo numero di decisioni prese in materia di formulazione:

• Soppressione degli ftalati nei profumi dal 2005
• 99% delle formule senza parabeni
• Utilizzo di oli vegetali invece di oli minerali
• Limitazione dei siliconi

LE NOSTRE FORMULE>

Confezioni

L’OCCITANE dispone di una carta ecologica sugli imballaggi, fondata su 4 principi fondamentali

• Ridurre: il peso dell'imballaggio, il volume dei prodotti sprecati, l'impatto sull'ambiente,
• Riciclare: preferendo i materiali oggetto di una filiera di raccolta differenziata pubblica, realizzando degli imballaggi che consentono al consumatore di separare i componenti,
• Riutilizzare: preferendo per i nostri imballaggi dei materiali che siano già riciclati, producendo delle ecoricariche,
• controllare: l’impegno ecologico dei nostri fornitori, l'impatto globale dei nostri prodotti sul pineta mediante la messa a punto dell'Analisi del Ciclo di Vita (ACV).

Delle linee pioniere in materia di imballaggi ecoconcepiti sono Aromachologie e Verdon. Queste linee sono state scelte per aprire la strada ad altre in materia di imballaggi ecoconcepiti, con delle scelte molto audaci. È il caso, ad esempio, della linea per uomo Verdon, lanciata nel 2010: l’uso del PET 100% riciclato per l'imballaggio monomateriale è una novità de L'OCCITANE e resta eccezionale nel campo della cosmetica. La realizzazione di ecoricariche per gli shampoo e i balsami della linea Aromachologie è stato l'inizio di una serie di produzione di ecoricariche in diverse linee.

Produzione

Limitare gli impatti ambientali dei luoghi di produzione è uno dei pilastri della nostra politica ambientale, con 3 obiettivi:

• Ridurre il consumo energetico
• Ridurre i consumi d'acqua e migliorare la qualità delle acque esauste
• Ridurre la quantità dei rifiuti prodotti aumentando i rifiuti da riciclare

Dal 2002, gli sforzi di sviluppare la differenziazione dei rifiuti del sito di produzione non sono cessati, per raggiungere nel 2010 una percentuale del 60% delle tonnellate dei rifiuti riciclati. Quando non è possibile differenziare, privilegiamo la valorizzazione energetica dei rifiuti tramite incenerimento, poiché i rifiuti possono servire anche come combustibili per la produzione di elettricità. In questo modo il 90% dei nostri rifiuti sono valorizzati, il restante 10% è destinato al sotterramento.

Dipendenti

Oltre 1000 persone lavorano sui nostri siti industriali. Le iniziative sono numerose per associare i dipendenti agli sforzi fatti per ridurre i nostri impatti ambientali.

Logistica

Il Bilancio del Carbonio del 2011 ci ha spinto a mettere in atto un piano d'azione per migliorare l'emissione di carbonio della nostra catena logistica a valle, attraverso la riduzione del trasporto aereo e il tasso di riempimento dei contenitori logistici.

Negozi

• L’OCCITANE controlla che i materiali utilizzati siano rispettosi dell'ambiente, come nel caso delle pitture ecologiche, della calce minerario o del legno proveniente da foreste gestite in maniera sostenibile.

• Un'economia potenziale del 40% sul consumo di elettricità dei nostri negozi e immobili viene ottenuta non illuminandoli più esclusivamente con lampade alogene, ma con lampade allo iodio, dei led o lampade fluo compatte.

Da giugno 2012, tutti i negozi francesi per i quali possiamo scegliere il fornitore d'energia sono fornite di energia rinnovabile.

È in corso un programma per estendere la raccolta differenziata dei rifiuti su tutta la nostra rete di negozi in Francia.