Storia del karité: l’ingrediente portentoso al servizio delle donne

Fin dall'inizio degli anni '80, L’Occitane è impegnata in una partnership equo-solidale con le donne del Burkina Faso che producono il burro di karité: questo ingrediente miracoloso illumina la pelle delle donne e contribuisce alla loro emancipazione.
Anaïs Chabalier

"L’Oro delle donne"

Olivier Baussan scopre il karité nel 1980, durante un viaggio nel Burkina Faso: si tratta di un albero sacro il cui nome significa "vita". La sua raccolta è riservata alle donne e viene utilizzato in cucina, nei trattamenti per la pelle o durante i rituali sacri. Lavorato a mano, ha effetti sorprendenti sulla pelle delle donne che lo manipolano: non la rende più fragile ma più morbida!

Un ingrediente portentoso

Olivier Baussan, affascinato dalle sue proprietà strabilianti, decide di sviluppare una linea di prodotti a base di burro di karité che incontra un successo immediato tra le donne. L'OCCITANE ha scoperto che il burro prodotto artigianalmente nelle cooperative è particolarmente ricco di omega 6 e di karitene. Queste molecole dalle proprietà eccezionali aiutano a idratare, nutrire e rinforzare la protezione della pelle tutti i giorni.

Una filiera sostenibile

Per rispondere alla richiesta in continuo aumento, L'Occitane ha creato un programma di co-sviluppo con le donne del Burkina Faso. Ogni anno, più di 600 tonnellate di questo ingrediente dalle mille virtù viaggiano tra il Burkina Faso e la fabbrica L'Occitane a Manosque e sono più di 15.000 le donne del Burkina Faso che lavorano in questa filiera.

L’Occitane è impegnata in una partnership equo-solidale con le donne del Burkina Faso
L’Occitane è impegnata in una partnership equo-solidale con le donne del Burkina Faso
Le noci di karité vengono lavorate a mano dalle donne del Burkina Faso per ricavarne il prezioso burro.
Fotografia Richard Romenville

Articoli più recenti

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

Al ritorno dalle vacanze, sognate di conservare tutti i benefici dell'estate compresa la splendida tintarella che avete ottenuto crogiolandovi al sole? L’Occitane vi svela la routine di bellezza da adottare per conservare la tintarella al rientro.
I consigli per un sonno ristoratore

I consigli per un sonno ristoratore

Per un buon equilibrio, è necessario dormire bene; il sonno svolge un ruolo cruciale sul benessere sia fisico che mentale. Ma in piena estate, tra cambiamenti di ritmo e temperature elevate, addormentarsi non è sempre facile. Scoprite tutti i consigli di L’Occitane per cadere in un attimo tra le braccia di Morfeo.
Le spiagge più belle della Provenza

Le spiagge più belle della Provenza

Nascoste tra le insenature o a due passi dalla città, le spiagge della Provenza non hanno nulla da invidiare alle mete più esotiche. Diamo uno sguardo più ravvicinato a queste distese di sabbia fine e mare azzurro, il luogo perfetto per rilassarsi con i piedi a mollo.