Santa Barbara, una tradizione natalizia provenzale

La Provenza è ricca di tradizioni legate al Natale. Festeggiata il 4 dicembre, Santa Barbara segna l'inizio dei preparativi natalizi ed è tra le tradizioni più sentite e rispettate. Che la magia del Natale abbia inizio!
Justine Fiordelli

In Provenza è impossibile celebrare il Natale senza rispettare la tradizione di Santa Barbara, Sainte-Barbe in francese, patrona del fuoco e dei minatori, che il padre Dioscoro rinchiuse nel III secolo per allontanarla dalle tentazioni del mondo. Tutti gli anni, il 4 dicembre gli abitanti della Provenza si dedicano alla preparazione del "blé de la Sainte-Barbe", il grano di Santa Barbara. Disponibile in tutte le panetterie della regione, le famiglie lo dispongono in tre piattini diversi, detti "seitoun", che rappresentano la salute, il denaro e la fertilità. Su ciascun piattino si dispongono dei batuffoli di cotone inumiditi sui quali si adagiano i chicchi di grano, che verranno poi innaffiati ogni giorno per consentirgli di germogliare.

La leggenda vuole che, se il grano germoglia abbondante, il nuovo anno sarà prospero, come conferma anche il celebre detto: "Il grano di Santa Barbara ben germogliato è simbolo di prosperità per il prossimo anno." La sera del 24 dicembre i piattini vengono disposti sulla tavola come decorazioni. Al rientro dalla messa di mezzanotte, i chicchi vengono aggiunti al presepe per accogliere Gesù Bambino. Più che una semplice usanza, la celebrazione di Santa Barbara è una vera e propria tradizione natalizia della Provenza. Un bel momento da vivere in famiglia.

Santa Barbara
Santa Barbara
Una tradizione natalizia provenzale
DR

Articoli più recenti

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

Al ritorno dalle vacanze, sognate di conservare tutti i benefici dell'estate compresa la splendida tintarella che avete ottenuto crogiolandovi al sole? L’Occitane vi svela la routine di bellezza da adottare per conservare la tintarella al rientro.
I consigli per un sonno ristoratore

I consigli per un sonno ristoratore

Per un buon equilibrio, è necessario dormire bene; il sonno svolge un ruolo cruciale sul benessere sia fisico che mentale. Ma in piena estate, tra cambiamenti di ritmo e temperature elevate, addormentarsi non è sempre facile. Scoprite tutti i consigli di L’Occitane per cadere in un attimo tra le braccia di Morfeo.
3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

Crogiolarsi sulla sabbia fine è uno dei piaceri dell'estate. Per approfittare dei benefici della spiaggia nel tempo, L'Occitane vi svela gli errori da non fare dopo una giornata in riva al mare. Seguite la guida!