La lavanda: un patrimonio da tutelare

La Provenza è indissolubilmente legata alla lavanda, che adorna con le sue tonalità blu-violaceo le colline e le montagne di questa regione. Un prezioso gioiello naturale, culturale ed economico che rischia di scomparire. Eccone le motivazioni.
Tramite Caroline Taret

Attraverso questo film abbiamo tentato di comprendere la minaccia che incombe sulla lavanda della Provenza, incontrando i protagonisti di questa filiera impegnati in una tanto importante battaglia. Stéphane Morard, che abbiamo incontrato a Lagarde d'Apt, ci ha spiegato quali sono le condizioni della lavanda in Provenza e la sua intenzione di continuare a qualsiasi costo la cultura dell'oro blu sulla sua montagna. Grazie al contratto di 5 anni che ha da poco stipulato con L'Occitane, i suoi raccolti sono salvi. Questo atto è fondamentale per il marchio provenzale, che si è sviluppato grazie ai preziosi ingredienti coltivati in Provenza. Il suo fondatore, Olivier Baussan, è presidente del fondo di dotazione messo a disposizione dalle parti coinvolte nella filiera della lavanda per finanziare le ricerche inerenti a tale problematica, condotte dal CRIEPPAM (Centre Régionalisé Interprofessionnel d'Expérimentation en Plantes à Parfum) a Volx, in Alta Provenza. Il suo direttore, Eric Chaisse, ci racconta come una cicadella, che si nutre di lavanda, introduce un fitoplasma nei rami della pianta. Descrive inoltre le soluzioni già attuate e ci aggiorna sulle ricerche in corso. Si tratta di incontri importanti che, oltre a mettere in evidenza un problema, raccontano anche di persone entusiaste che non si arrendono.

Sostenete il fondo di dotazione per la lavanda
www.sauvegarde-lavandes-provence.org

Articoli più recenti

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

Al ritorno dalle vacanze, sognate di conservare tutti i benefici dell'estate compresa la splendida tintarella che avete ottenuto crogiolandovi al sole? L’Occitane vi svela la routine di bellezza da adottare per conservare la tintarella al rientro.
I consigli per un sonno ristoratore

I consigli per un sonno ristoratore

Per un buon equilibrio, è necessario dormire bene; il sonno svolge un ruolo cruciale sul benessere sia fisico che mentale. Ma in piena estate, tra cambiamenti di ritmo e temperature elevate, addormentarsi non è sempre facile. Scoprite tutti i consigli di L’Occitane per cadere in un attimo tra le braccia di Morfeo.
3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

Crogiolarsi sulla sabbia fine è uno dei piaceri dell'estate. Per approfittare dei benefici della spiaggia nel tempo, L'Occitane vi svela gli errori da non fare dopo una giornata in riva al mare. Seguite la guida!