L'Arlésienne, musa ispiratrice del mondo dell'arte

L'Arlésienne, che incarna tutto lo splendore della donna provenzale, ha ispirato numerosi artisti del passato, e continua a farlo ancora oggi, seducendoli con grazia, eleganza e una bellezza avvolta nel mistero.
Justine Fiordelli

Pittori, poeti, stilisti, compositori, scrittori... Da Alphonse Daudet a Christian Lacroix, senza dimenticare Frédéric Mistral, Georges Bizet e Vincent Van Gogh, sono numerosi gli artisti che si sono ritrovati "vittima" del fascino dell'Arlésienne, questa donna del sud, libera e radiosa, inscindibile dalla città di Arles. Sarà forse per i suoi abiti, oppure per la grazia, l'eleganza e il mistero che la contraddistinguono: ciascun artista ama rappresentarla secondo il suo proprio immaginario.

Nel 1869, Alphonse Daudet porta l'Arlésienne alla notorietà inserendola in un racconto della sua opera "Lettere dal mio mulino": poi, tre anni più tardi, decide di farne un'opera teatrale in tre atti, con musiche di Georges Bizet. Sognatore e inafferrabile, il personaggio leggendario dell'Arlésienne è stato anche rappresentato da Léo Lelée, pittore e illustratore provenzale, che ama disegnarla mentre danza la farandola nel costume tradizionale. Più recentemente, dopo aver ispirato le sue collezioni di alta moda, lo stilista Christian Lacroix ha realizzato una grande mostra in omaggio alla figura dell'Arlésienne, in occasione dei "Rencontres d'Arles" del 2014. Una cosa è certa: la leggenda dell'Arlésienne è più viva che mai.

L'Arlésienne, musa ispiratrice del mondo dell'arte
L'Arlésienne, musa ispiratrice del mondo dell'arte
Provence
Fotolia

Articoli più recenti

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

Al ritorno dalle vacanze, sognate di conservare tutti i benefici dell'estate compresa la splendida tintarella che avete ottenuto crogiolandovi al sole? L’Occitane vi svela la routine di bellezza da adottare per conservare la tintarella al rientro.
I consigli per un sonno ristoratore

I consigli per un sonno ristoratore

Per un buon equilibrio, è necessario dormire bene; il sonno svolge un ruolo cruciale sul benessere sia fisico che mentale. Ma in piena estate, tra cambiamenti di ritmo e temperature elevate, addormentarsi non è sempre facile. Scoprite tutti i consigli di L’Occitane per cadere in un attimo tra le braccia di Morfeo.
3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

Crogiolarsi sulla sabbia fine è uno dei piaceri dell'estate. Per approfittare dei benefici della spiaggia nel tempo, L'Occitane vi svela gli errori da non fare dopo una giornata in riva al mare. Seguite la guida!