Il ginepro: un albero pieno di risorse!

Molto diffuso nella macchia provenzale, il ginepro è un albero della famiglia delle Cupressaceae da cui si estrae un olio molto apprezzato per la cosmesi grazie alle sue proprietà cicatrizzanti. Il suo legno, molto duro, è nemico delle motoseghe e i suoi frutti, molto dolci, sono apprezzati in cucina...
Di Angélique Jurquet
È in un contesto arido, in piena gariga o nella macchia, che il ginepro, varietà delle cupressaceae, ama crescere. Molto diffuso in Provenza, questo piccolo albero, che non supera i 2 metri di altezza, è conosciuto da secoli dai pastori, che facevano ardere il suo legno per allontanare zanzare e insetti (diventerà l'antitarmico naturale più potente al mondo).

Il legno di ginepro, un alleato delle costruzioni e della cosmesi

Ma, oltre al suo utilizzo in alcune costruzioni, sono state scoperte altre proprietà del legno di ginepro, che ha la fama di essere così duro da resistere alle lame delle motoseghe. Da questa pianta si estrae infatti un olio essenziale utilizzato per numerosi prodotti cosmetici, ma anche per gli shampoo e i gel per la doccia: l'olio ha il vantaggio di avere un'azione disinfettante e anche anti-allergica.

L'olio di ginepro e le sue proprietà cicatrizzanti

L'Occitane utilizza in particolare l'olio biologico di ginepro con certificazione "Ecocert" per la sua gamma di prodotti per uomo volti a tonificare la pelle dopo la rasatura (balsamo e crema dopobarba). Questo perché l'olio di ginepro possiede anche importanti proprietà curative e cicatrizzanti. Un tempo venivano utilizzati dei forni in pietra per distillare l'olio dal legno di ginepro. Grazie a una combustione lenta, il prodotto veniva recuperato in una vaschetta posizionata sotto al forno. A Cuges-Les-Pins, vicino Aubagne, è ancora possibile vedere uno dei "forni per il ginepro" che era stato costruito proprio nel mezzo della macchia provenzale. Si tratta di un vero e proprio reperto, poiché oggi è all'interno delle distillerie moderne che si produce il prezioso olio di ginepro.

Il frutto del ginepro utilizzato in cucina

Il ginepro è un albero che non manca davvero di risorse; i più golosi devono sapere che il suo frutto, chiamato cono, è commestibile quando matura in autunno. Gli intenditori degustano questa bacca, dal colore che va dall'arancione al marrone, appena colta o ben cotta (se ne possono fare eccellenti crostate). Legno, frutti, olio: del ginepro è davvero buono tutto!

Il ginepro
Il ginepro
Un albero pieno di risorse!
Foto di L'Occitane

Articoli più recenti

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

Al ritorno dalle vacanze, sognate di conservare tutti i benefici dell'estate compresa la splendida tintarella che avete ottenuto crogiolandovi al sole? L’Occitane vi svela la routine di bellezza da adottare per conservare la tintarella al rientro.
I consigli per un sonno ristoratore

I consigli per un sonno ristoratore

Per un buon equilibrio, è necessario dormire bene; il sonno svolge un ruolo cruciale sul benessere sia fisico che mentale. Ma in piena estate, tra cambiamenti di ritmo e temperature elevate, addormentarsi non è sempre facile. Scoprite tutti i consigli di L’Occitane per cadere in un attimo tra le braccia di Morfeo.
3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

Crogiolarsi sulla sabbia fine è uno dei piaceri dell'estate. Per approfittare dei benefici della spiaggia nel tempo, L'Occitane vi svela gli errori da non fare dopo una giornata in riva al mare. Seguite la guida!