Charlotte Gastaut: nell’immaginario di un'illustratrice provenzale

Illustratrice originaria di Marsiglia, Charlotte Gastaut ha prestato il proprio talento a L’Occitane per la grafica della linea "Fiori di ciliegio". Tra influenza provenzale e ispirazione giapponese, ci apre le porte del suo universo onirico.
Anaïs Chabalier

Qual è il suo legame con la Provenza?

Sono molto attaccata alla Provenza. Sono nata a Marsiglia, dove ho vissuto fino a 18 anni. Poi mi sono trasferita a Parigi per studiare grafica e vi sono rimasta per lavorare. Oggi ho un solo desiderio: tornare a vivere in Provenza. Vorrei rivedere il suo sole, ritrovare il suo mare e respirare la sua aria!

Quando penso a questa regione, mi vengono in mente la Tarasque di Tarascon, i cipressi, gli olivi, la roccia calcarea, il vento sulle colline ma anche l'odore dei mazzi di timo. In Provenza le persone hanno carattere, sono fiere e hanno valori autentici. Una vera e propria arte di vivere!

La sua creatività, in che modo è influenzata dalla Provenza?

Sin dall'inizio della mia carriera, la Provenza ha avuto un ruolo molte importante. Mia madre ha illustrato a lungo il celebre "Almanacco provenzale". Poi le ho dato il cambio io: è stato il mio primo lavoro. Mi piaceva molto dipingere ad acquerello la Provenza, la sua lavanda e i suoi olivi.

Poco a poco, mi sono allontanata da quell'universo. Non riuscivo più a rappresentare quella regione che avevo dipinto così tante volte. Provavo una sorta di saturazione. Ho ritrovato il piacere di rappresentare la Provenza due anni fa, grazie a L'Occitane. Per me si tratta di una parentesi incantata, di un momento di respiro all'interno del mio lavoro di edizione.

Dove ha trovato l'ispirazione per la linea "Fiori di ciliegio" de L'Occitane?

La linea "Fiori di ciliegio" de L'Occitane fa convivere due dei miei principali interessi: la Provenza e il Giappone. Per unire questi due universi e trovare un legame tra la ragazza presente sulle confezioni e il fiore di ciliegio, ho fatto un grande lavoro di ricerca e ne ho discusso a lungo con L'Occitane.

Volevo dei colori puri, un senso di freschezza. Il mio obiettivo era rappresentare un universo zen e felice. Poiché sono abituata ad illustrare dei racconti, ho deciso di raccontare una storia. Ho quindi disegnato le avventure di una ragazza cresciuta all'interno di un ciliegio, dove vi vede sbocciare i fiori, incontra degli uccelli e cresce in un ambiente ricco di magia.

Cosa rappresenta per lei il fiore di ciliegio?

Stranamente il ciliegio assomiglia al mandorlo, un albero che cresceva nella valle dei miei nonni. Quindi questi alberi mi ricordano la mia infanzia. Ricordo in particolare la loro incredibile bellezza e il colore scuro dei loro tronchi assopiti.

Disegnare ispirandomi a questi alberi è un vero piacere! Del resto, non sono la sola a essere fiera di questo lavoro. Ogni volta che mia madre entra in un negozio L'Occitane, mi telefona per dirmi che ci sono le mie illustrazioni, poi acquista i prodotti per le sue amiche!

www.charlottegastaut.blogspot.fr
Charlotte Gastaut: nell’immaginario di un'illustratrice provenzale
Charlotte Gastaut: nell’immaginario di un'illustratrice provenzale
Tra influenza provenzale e ispirazione giapponese, ci apre le porte del suo universo onirico
© Charlotte Gastaut
La linea
La linea "Fiori di ciliegio" de L'Occitane
Charlotte Gastaut ha prestato il proprio talento a L’Occitane per la grafica della linea "Fiori di ciliegio"
© Charlotte Gastaut a L’Occitane

Articoli più recenti

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

5 segreti per prolungare l'abbronzatura

Al ritorno dalle vacanze, sognate di conservare tutti i benefici dell'estate compresa la splendida tintarella che avete ottenuto crogiolandovi al sole? L’Occitane vi svela la routine di bellezza da adottare per conservare la tintarella al rientro.
I consigli per un sonno ristoratore

I consigli per un sonno ristoratore

Per un buon equilibrio, è necessario dormire bene; il sonno svolge un ruolo cruciale sul benessere sia fisico che mentale. Ma in piena estate, tra cambiamenti di ritmo e temperature elevate, addormentarsi non è sempre facile. Scoprite tutti i consigli di L’Occitane per cadere in un attimo tra le braccia di Morfeo.
3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

3 errori da non fare al ritorno dalla spiaggia

Crogiolarsi sulla sabbia fine è uno dei piaceri dell'estate. Per approfittare dei benefici della spiaggia nel tempo, L'Occitane vi svela gli errori da non fare dopo una giornata in riva al mare. Seguite la guida!